GARA 1 E’ DI CALCINAIA

BASKET CARRARA LEGENDS: Pennucci 2, Mazzoni 11, Benfatto 4, Gasparotti 18, Nicoli 4, Diamanti M. 13, Lusuardi 4, Figlié 6, Coppelli ne, De Angeli ne, Marrazzini ne, Morisi ne. All. Gallerini.
AEFFE MACHINERY BASKET CALCINAIA: La Pusata 2, Franceschini 11, Meazzini 2, Dini 18, Lupi 2, Giannoni, Raimo 5, Falchi 2, Vanni 4, Nelli 18, Catarsi ne, Susini ne. All. Leoncini.
ARBITRI: Lorenzini e Ricciuti di Livorno
PARZIALI: 18-18, 30-36, 47-57
Calcinaia fa subito il colpaccio andando ad espugnare la Dogali, casa dei Legends e mercoledì ha già il match point per conquistare la D.

Gara equilibrata fino a poco prima dell’intervallo quando gli ospiti provano a cambiare marcia spinti dalla regia di Franceschini. Negli spogliatoi si va con i pisani sul più 6, ma la banda di Leoncini continua a spingere anche al rientro e allunga il distacco fino alla doppia cifra con un 10-0 di parziale iniziale che vale il 30-46. Carrara però dà segni di vita e piano piano ricuce, tornando almeno 10 al 30’ per poi portarsi in scia con una tripla di Mazzoni che vale il 54-59. L’attacco calcinaiolo è in panne, i gialloviola ne approfittano per farsi ancora più vicini fino al 61-62 poco prima della sirena, senza trovare però il sorpasso. Calcinaia invece pesca il più 3 e poi manda in lunetta Mazzoni con un secondo da giocare: il carrarese mette il primo e tira sul ferro il secondo per cercare un disperato tap in per il pari. Che non arriva, vince la Aeffe e si porta sull’1-0.